Cronologia primo periodo intermedio

Il primo periodo intermedio della storia egiziana va dal 2150-2040 a.C. comprende le dinastie dalla VII alla X. Il numero dei faraoni che regnarono durante queste dinastie non è chiaro e non si può fare molto affidamento alle liste di Manetone. Questi ad esempio dichiara che la VII dinastia ebbe settanta re. Si tratta chiaramente di una esagerazione dovuta al fatto che in questo confuso periodo ogni piccolo capo poteva dichiarasi faraone ed essere subito spodestato od ucciso da un altro usurpatore.
In ogni caso tutto il periodo è caratterizzato da un frazionamento di piccoli regni nei quali ogni nomarca doveva lottare con i signorotti dei nomi vicini: un vero caos! E' il trionfo del separatismo locale e dell'affermazione del principio di ereditarietà delle funzioni. Questo periodo ha tuttavia segnato profondamente la civiltà egiziana, non solo materialmente per i danni e le distruzioni, ma soprattutto intellettualmente e ideologicamente. Da una parte si è formata una visione pessimistica del mondo che entrerà nel mondo letterario, dall'altra si assiste ad una democratizzazione delle credenza funerarie: il destino solare dopo la morte, una volta privilegio esclusivo del faraone, è ormai preteso anche dai privati cittadini.


VII VIII dinastia

Come già detto questo periodo è molto caotico e caratterizzato da un frazionamento del regno in tanti piccoli principati.

IX X dinastia

Queste due dinastie sono classificate come eracleopitane ed esercitarono il loro dominio in un periodo che va da 2160 al 2040 a.C.
La X dinastia, in particolare, si sovrappone, per un certo periodo con la emergente XI dinastia del Medio Regno che dal piccolo villaggio di Tebe si sta espandendo in tutto l'Egitto.
Le due dinastie di Eracleopoli furono molto instabili e caratterizzate anch'esse da un susseguirsi di sovrani dal regno molto breve che non hanno lasciato impronte significative nella storia egiziana.


 2150-2040 a.C. - VII-VIII-IX-X dinastia:
Achthoes I
Achthoes II
Achthoes III
Merykare
Antef I
Antef II
Antef III
Nebhepetra
Mentuhotpe
- Periodo di anarchia nel corso del quale si disgrega il potere centrale.
- Si accendono conflitti fra i vari signori locali, in particolare tra i re di Eracleopoli (Medio Egitto) e quelli di Tebe (Alto Egitto).
- Mentuhotpe sale al potere e restaura l'unità nazionale.
- Henen-nesut o Eracleopoli è la capitale. Il dio della città è Harsapes, dalla testa di ariete, che i greci identificano con Eracle, da cui deriva il nome greco della città