Ramsete III



RAMSETE III fu  l'ultimo dei grandi faraoni egiziani e regnò per oltre 31 anni.
Agi' subito con energia riservando particolare cura all'esercito e alla flotta.
Egli sconfisse, a Zahi, i 'Popoli del mare' che si erano resi minacciosi per l'Egitto approfittando del declino dell'impero Ittita. Questa sconfitta convinse i popoli del mare della inespugnabilita' dell'Egitto.
Ramsete III sconfisse poi una coalizione libica. Questa vittoria gli permise di chiudere definitivamente i problemi che esistevano ad Ovest del paese. Ad Est il faraone riconquisto' poi citta' importanti come Amur e forse Qadesh.
Tra i monumenti che ci ha lasciato si ricorda il grandioso tempio di Ramsete III a Tebe Ovest noto come il Tempio di Medinet-Abu.
Durante il suo regno avvenne anche il primo sciopero documentato della storia da parte di operai e artigiani, abitanti del villaggio di Deir el-Medina, addetti alla costruzione della Necropoli Tebana: la ragione dello sciopero è da ricercarsi nel ritardo con cui venivano pagati gli stipendi (fino a due mesi).
Fu un grande faraone e volle emulare Ramsete II; fu pero' troppo succube dello strapotere dei sacerdoti di Amon e troppo debole nelle questioni di famiglia.
Al termine del suo regno vi fu una congiura di palazzo (La Congiura dell'Harem) originata, a quanto sembra, dalla decisione del faraone di scegliere come suo successore Ramsete IV al posto del principe Pentaur, favorito dalla corte. La congiura fu scoperta e i suoi partecipanti furono arrestati, processati e condannati.
Il resoconto del processo contro i colpevoli e' giunto fino a noi.
Ramsete III mori' prima del termine del processo e cio' fece nascere l'ipotesi che fosse stato ferito mortalmente durante la congiura.
Fu sepolto nella Valle dei Re in una grande tomba. Il suo sarcofago è al Louvre, mentre la sua mummia è al Museo del Cairo.
Con Ramsete III si chiude un'epoca di grandezza che non tornera' mai piu'.



  Articoli correlati: